Nokia Lumia 520 – Diamo un occhiata a Windows Phone

Arriva il fatidico giorno in cui il mio S3 si dimostra affetto da Sudden Death e mi lascia a piedi in un bel pomeriggio di metà aprile. Non faccio tragedie di nessun tipo, sapevo che da un momento all’altro questo momento sarebbe arrivato. Porto il telefono in assistenza e faccio un breve inventario dei telefoni che ho in casa per vedere se ho qualcosa che lo può rimpiazzare per questo mese e mezzo. Un bagno di sangue. Tocca andare a procurarmi un telefono low cost per questo mese e mezzo, avendo già il tarlo in testa di provare questo Windows Phone, mi sembra l’occasione giusta.

Vengo subito colpito da un Lumia 800 ad un prezzo molto simpatico, 200 euro, solo che è di un colore che è una via di mezzo tra un pink e rosso salmone. Chiedo al commesso se ha un colore un po’ più etero e me lo tira fuori azzurro. Bellissimo. Faccio due domande tecniche per vedere se riuscirò ad ambientarmi con WP e lo metto in crisi, mi chiama un suo collega “più appassionato” di Windows Phone. Quest’ultimo mi sconsiglia l’800 e mi indirizza verso il 520, stesso prezzo ma con la versione 8 di Windows a differenza del 800 che ha la 7 (aggiornabile a 7.5 se non erro).
Se parliamo di Android è ovvio che do io scuola agli stessi commessi ma qui siamo fuori dal mio territorio, quindi mi lascio spiegare con pazienza.

Avessi avuto il tempo di ordinare il telefono avrei puntato su un HTC 8S grigio-verde, stessa fascia di prezzo, forse meno, più bello esteticamente, fatto meglio nei materiali, ma probabilmente a quel punto mi sarei preso ben altro, ma avevo una certa urgenza. Su quella fascia di prezzo in negozio mi sarei potuto prendere qualche catenazzo di telefono tipo un LG di fascia bassa o uno di quei Samsung imbarazzanti, mentre il Lumia nonostante il prezzo fa comunque la sua egregia figura.

Ci penso, ci ripenso e ci penso ancora, alla fine prendo, pago e vado, mi porto questo Lumia a casa. Dopo 2 settimane di utilizzo penso che posso dire la mia.

Contenuto della confezione

Aprendo la confezione mi è venuto quasi un attacco di nostalgia (non acquistavo un Nokia da almeno 5 anni) dei vecchi telefoni serie N, per quanto di uguale non c’è praticamente nulla, ma l’impronta della cara vecchia Nokia nel packaging c’è tutta. Nella confezione abbiamo quindi il telefono, caricabatterie senza cavo usb scollegabile ma con cavo leggermente più lungo degli ultimi smartphone, cavetto usb di 20 cm, auricolare. Niente di particolare, ma si tratta sempre di un telefono di fascia bassa, quindi il contenuto è più che sufficiente.

Lumiaconf

Materiali

Abbiamo “il solito” vetro in cristallo minerale per l’anteriore, mentre il posteriore in policarbonato è sostituibile come ogni classico Nokia, una volta montato il telefono da un certo feeling in mano ed è anche compatto, senza scricchiolii o imperfezioni.
Una piccola delusione l’ho avuta per i tasti touch sulla parte bassa dello non sono retroilluminati, ma appunto, per un prezzo del genere ci può stare. Un’altra cosa che ho notato è che la cover posteriore porta via un millimetro abbondante, portandolo ad uno spessore di 1cm, infatti quando togliamo la cover il telefono è davvero sottile, se lo avessero fatto senza batteria estraibile avrebbe potuto essere molto più interesante, ma, appunto, è sempre un discorso di fasce di prezzo.

Lumia520 Retro

Features e multimedia

La fotocamera è da 5 MP con ottica Nokia, messa a fuoco con il tasto sul lato e una resa ottima per una risoluzione come questa, poi nel telefono troveremo anche altre features fotografiche come Panorama, Foto Smart e Effetto Cinema, tutte da scoprire per chi è interessato agli effetti, non le ho usate molto perchè generalmente preferisco che faccia le foto bene subito e senza filtri, che eventualmente aggiungo poi in un secondo momento.
Ottime anche le mappe Nokia che troviamo nel telefono, la registrazione viene effettuata istantaneamente e ho apprezzato molto la navigazione, soprattutto il fatto che le indicazioni (gira a destra, rotonda, ecc) vengono date sufficientemente prima dell’incrocio o biforcazione, a differenza di molti altri che le danno troppo tardi rischiando di farci sbagliare strada se non teniamo gli occhi puntati sul display, che, alla guida, è piuttosto pericoloso. Anche l’interfaccia grafica del navigatore è apprezzabile e intuitiva, sempre in stile Windows Phone.

lumiascreen

Interfaccia e utilizzo

Premetto che l’interfaccia di Windows Phone mi piace da matti. Quadrati a tinte piatte, Helvetica Ultralight ovunque e effetti di transizione appropriati e non troppo esosi come spesso si vede su alcuni launcher Android. Non so se ci avete fatto caso ma anche Google sta seguendo questa direzione nelle nuove interfacce che sta disegnando, e probabilmente lo farà anche Apple, spero, a modo suo.

La Home è una di quelle cose che ami o odi, a me sinceramente piace, ma vedo che ancora è immatura rispetto alla concorrenza, ma avrà il tempo di rifarsi. Mi spiego. Abbiamo tanti bei quadratoni che possiamo spostare e ridimensionare, alcune applicazioni se gli concediamo l’icona grande (4×2 o 2×2) ci danno un anteprima, il che è una gran bella cosa, le notifiche appaiono affianco all’icona sempre all’interno del quadrato e ho trovato applicazioni nel market che permettono di gestire i vari switch come bluetooth, GPS, Wi-fi, ecc, solo che non agiscono direttamente sul comando, ma sono dei semplici collegamenti alla pagina delle impostazioni che riguarda il comando che abbiamo scelto. Sempre meglio che niente, ma spero che in futuro Microsoft apra un pochino di più questo sistema operativo, che potrebbe diventare una buona alternativa ad Android (fra qualche tempo, ovvio).

Whatsapp, Facebook, Twitter, le più importanti ci sono, Whatsapp è leggermente buggato perchè non gestisce benissimo le notifiche ma confidiamo in un aggiornamento, Facebook è in stile WP, quindi è da capire un attimo, piccolo bug, le notifiche si vedono ma una volta lette scompaiono sul telefono ma le ritroveremo nella versione web dal computer di casa. Grande assente per le applicazioni “famose” è Instagram, che non supporta Windows Phone, quindi troveremo applicazioni che ci faranno vedere le foto degli altri ma non di caricarle. Esiste Instagraph che con un barbatrucco spedisce le foto ad un server Android che le gira sul server Instagram, ma è a pagamento e l’esperienza con questa applicazione non è proprio il massimo, visto che ci permette di caricare solo le foto, e non di vedere le foto delle persone che seguiamo. Si spera che in futuro possa esserci una app dedicata.

Whatsapp a volte da fastidiosi ritardi in apertura o a volte carica all’infinito, e, cosa che mi sono accorto all’ultimo, non è possibile chiamare un contatto prendendolo da una conversazione, ma bisogna andarselo a cercare in rubrica.

Tastiera, punto cruciale. La precisione dei tasti è come quella di iPhone o quasi, quindi difficilmente si sbaglia lettera digitando veloce, e la correzione è come quella di Android. Un ottimo mix quindi che rende questa tastiera competitiva rispetto alle concorrenti, anche se, da grandissimo utilizzatore di Swiftkey, potrei trovarmi in difficoltà a scrivere veloce, soprattutto perchè non è possibile personalizzarla in nessun modo e spesso mi trovo a premere la virgola al posto dello spazio.

Le API che Windows mette a disposizione permettono di creare tutte le app in pieno stile Windows 8, anche le app più scarne riescono a mimetizzarsi bene grazie all’interfaccia minimale. La coerenza che tuttavia dimostra questo OS mi piace, anche se ancora “immaturo” data la mancanza di tante app ufficiali per il momento, ma come già detto sono convinto che Windows (o Nokia?) sarà in grado di affermarsi una bella fetta di mercato nei prossimi anni se continua così.

In conclusione quindi affermerei che Lumia 520 è un telefono low cost che si comporta da grande, offre un esperienza quasi completa (se non fosse appunto per quelle app che ancora non esistono) all’utente medio, un’estetica in fin dei conti accattivante mascherata sotto una scocca resistente e con delle features che troviamo anche sui top di gamma, il tutto ad un prezzo di lancio di 200 euro, non male no?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...