Finchè non tornò Google e li spazzò via tutti – Nexus 5

Schermata 2013-11-02 alle 17.46.50

Samsung Galaxy S4 – 700 Euro

HTC One – 600 euro (appena ribassato da 700 euro)

Sony Xperia Z1 – 689 Euro

Google Nexus 5 (LG) – 349 Euro

E parliamo di telefoni sullo stesso livello, anzi, scusate, quest’ultimo è nettamente superiore ai precedenti. Ovviamente ha mesi di vantaggio rispetto all’uscita dei predecessori e quindi è tecnologicamente più avanti, ma neanche troppo. Quello per cui è davvero avanti è una cosa molto sconosciuta negli ultimi anni dominati da schede tecniche altisonanti e prezzi alle stelle: l’ottimizzazione del software.

Da grande ammiratore di Nexus 4 posso dire che è uno dei 3 (ormai 4) telefoni Android che ha ancora senso acquistare, e soprattutto è (era, fino a 4 giorni fa) l’unico smartphone Android che poteva competere con un iPhone in termini di prestazioni. Per chi non ha trovato la sua vera soddisfazione in Android perchè gli è sembrato troppo frammentato e incoerente non ha di certo provato un Nexus. Qui i lag sono stati eliminati e ridotti al minimo, non ci sono Touchwiz, Sense o altre porcate inserite tra il vostro dito e il sistema operativo, tutto funziona, e fluidamente. Anche la fotocamera ha prestazioni straordinarie, perchè non si è corsi dietro al numero di megapixel come fanno Samsung o Sony, ma si è lavorato sulle lenti, come Apple insegna ormai da anni (piccola parentesi, leggetevi le bastonate che ha preso il Lumia da 41 MP contro l’iPhone 5s da 8).

Passiamo al fratellone maggiore e fresco fresco di uscita sul mercato, il Nexus 5, che si presenta con un prezzo sempre sdraiato praticamente a terra: 349 euro (50 euro in più se volete il 32 GB). Qui non vogliamo dire che tutti gli altri devono fare prezzi del genere, perchè per i concorrenti ci sono altre spese da coprire, come il marketing e lo sviluppo del loro (patetico) software, il prezzo di costruzione di un dispositivo del genere precisamente non lo so ma si attesterà dai 250 ai 330 euro, quindi Google con la sola vendita dei telefoni non ci guadagna praticamente nulla. Quello che interessa a Google è il software, più Nexus ci sono in giro, più il mercato si rivolgerà indirettamente ad Android, più gente acquisterà app e musica dal Play Store e più utenti vedranno pubblicità sui loro dispositivi. Quello che voglio dire è che si sta facendo una gara a chi alza il prezzo sempre di più, prendendo sempre come riferimento Apple, che ogni due anni alza i prezzi di circa 50 euro, e di conseguenza tutti gli altri dietro, per paura che la gente pensi che economico=scadente.

Vogliamo andare a vedere un Oppo Find 5 o uno Xiaomi Mi-3 con quanto ce lo portiamo a casa? Giusto per prendere due telefoni di produzione cinese di qualità pari o superiore ai blasonatissimi e costosi concorrenti.

Ovviamente anche Nexus 5 punta all’ottimizzazione, ma come hardware non scherza: Snapdragon 800 da 2,3 Ghz e 2 Gb di RAM, e fotocamera da 8 Megapixel con obiettivo maggiorato (HTC ha aperto una nuova strada) e Android 4.4 KitKat, che ottimizza al massimo le prestazioni, per capire davvero del quanto le ottimizza bisogna averlo con mano, a scriverlo è impossibile.

Se dovete scegliere un nuovo smartphone fatevi due conti, ricordando che si può spendere meno ed avere di più!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...